Ubisoft spera che il ciclo di vita delle nuove console sia più breve ed è contenta per l'architettura simil-PC di PS4 143

Allungarlo troppo ha deteriorato il mercato

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   22/02/2013

Ubisoft spera che il ciclo di vita delle nuove console sia più breve di quelle dell'attuale generazione. Ad esprimere questo desiderio è stato il CEO del publisher francese, Yves Guillemot, che spera di vedere le nuove macchine archiviate prima dei sette anni di vita.

Yves Guillemot: "Quando arrivano le nuove console, possiamo permettere ai creativi di prendere più rischi e loro sanno di avere la briglia più sciolta perché le nuove macchine possono essere più aperte."

Insomma, le nuove feature non servono solo dal lato consumer, ma anche da quello dello sviluppo perché offrono possibilità inedite. Dopo quattro anni passati a sviluppare al massimo su una macchina, è difficile inventare qualcosa di nuovo che ecciti gli autori.

Guillemot ha anche espresso contentezza per la nuova architettura di PS4, ossia il suo essere sostanzialmente un PC, perché così sarà più semplice svilupparci sopra sin dall'inizio e si potranno raggiungere prima le piene potenzialità della macchina.

Fonte: VG247