The Witcher 3 - Nuovi dettagli 77

50 ore di gioco, 36 situazioni finali diverse e altro

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   28/02/2013

Da varie testate tedesche arrivano oggi altri dettagli su The Witcher 3, nuovo capitolo del celebre RPG di CD Projekt RED attualmente in sviluppo.

Secondo quanto riportato, la durata del gioco si attesta sulle 50 ore, che portano ad una delle 36 diverse situazioni globali in cui si può trovare il mondo di gioco a seconda delle scelte prese dal giocatore durante la storia. Ci sono epiloghi completamente diversi che compongono l'ultima parte della main quest. I salvataggi recuperati dai capitoli precedenti determineranno quali personaggi potremo ritrovare nel terzo, sebbene la situazione iniziale di Geralt sia comunque una sola e al momento non è ancora stato annunciato quale.

Tra le attività da portare avanti liberamente c'è la caccia per pelli e altre risorse, mentre il ciclo giorno/notte determina anche la possibilità di accedere a determinate zone. Le aree abitate saranno più dense di luoghi d'interesse, tra cui vari passatempi. I cittadini saranno più propensi a chiamare guardie e simili nel caso in cui ci vedano ad effettuare qualcosa di illegale. Geralt può arrivare al livello 60 accumulando punti esperienza, che si ottengono però solo attraverso le quest, mentre la caccia porta solo ricchezza materiale. L'economia generale, peraltro, è dinamica ed è influenzata anche dalla diversa immissione e quantità di materiali al suo interno.

Geralt può saltare ed è dotato di un nuovo sistema di combattimento che consente anche di puntare le singole parti del corpo dei nemici, qualcosa di simile al sistema VATS di Fallout 3. Tra le zone confermate, c'è la capitale Novigrad, le isole Skellige e vare zone selvagge, con la possibilità di spostarsi in barca.

Fonte: VG247