Calano i numeri di Kickstarter: comincia la flessione? 10

Un certo calo d'interesse, dicono i dati

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   13/03/2013

Dopo due anni di grande fermento e attività, Kickstarter comincia a mostrare segni di cedimento, sia per quanto riguarda la quantità di progetti sottoposti a crowd sourcing, sia per il numero di tali progetti che arrivano poi al successo.

L'analista di mercato Michael Wolf ha analizzato il fenomeno Kickstarter, notando una decisa flessione nella sua attività negli ultimi mesi. Delle 89.000 campagne partite tra giugno 2012 e febbraio 2013, solo 37.000 hanno raggiunto l'obiettivo. Nel luglio 2012 sono partiti 4000 progetti, mentre a dicembre 2012 solo 2.366 pagine sono state create all'interno della piattaforma.

Il supporto, in termini monetari, sembra essere in calo anch'esso: a luglio 2012 erano più di 30 milioni di dollari i soldi investiti nei vari progetti dai sostenitori, ma tale quota non è stata raggiunta a febbraio 2013, con un andamento altalenante dei flussi monetari che mostra comunque un calo rispetto al picco rappresentato dall'estate 2012. In ogni caso, la situazione non preoccupa la compagnia che gestisce il portale Kickstarter: "siamo soltanto all'inizio del primo capitolo", ha detto un portavoce, che ha anche affermato l'intenzione di ampliare il supporto della community.

Fonte: Venturebeat