Maverick Hunter - Un FPS su Mega Man che non uscirà mai 8

Una rivisitazione seriosa

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   09/04/2013

Da Polygon arriva l'interessante storia di Maverick Hunter, un progetto cancellato di Capcom che avrebbe dovuto rappresentare una nuova visione di Mega Man, all'interno di uno sparatutto in soggettiva.

Un po' come il non proprio impeccabile Bomberman Zero, il gioco in questione prendeva il classico cyborg blu di Capcom e trasformava tutta la sua caratterizzazione cartoonesca e soft in un oscuro sparatutto in soggettiva ad ambientazione fantascientifica, estremamente serioso. Una soluzione piuttosto rischiosa, che con l'uscita di scena di Keiji Inafune ha spinto Capcom ad accantonare il progetto.

Il gioco era in sviluppo presso Armature Studio, e il fatto che questo team sia stato fondato da ex-membri Retro Studios depone certamente a favore di una ricostruzione di un gioco classico in forma di FPS, vista l'esperienza di Metroid Prime (che FPS non è decisamente, ma l'inquadratura è quella). Maverick Hunter era collegato all'universo di Mega Man X per quanto riguarda ambientazione, personaggi ed elementi di gameplay, compresa la possibilità di acquisire poteri speciali dai nemici eliminati. Purtroppo, il progetto è stato eliminato, insieme a diversi altri titoli legati a Mega Man come Mega Man Legends 3, Mega Man Universe e Mega Man Online.

Fonte: Polygon