Deep Silver non ha niente in cantiere per Wii U 64

Continua il dramma delle terze parti per la console di Nintendo

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   10/04/2013

Il mese scorso Deep Silver annunciò la decisione di non portare Dead Island: Riptide su Wii U, generando una piccola rivolta nella comunità di giocatori della console di Nintendo e costringendo il publisher a rivelare che i motivi del mancato supporto sono tutti economici. Insomma, il gioco non vale la candela, per dirla con un noto proverbio.

Tornando sull'argomento con Game Informer, il COO di Deep Silver, Geoff Mulligan, ha illustrato meglio i progetti della società per Wii U: nessuno. I motivi? Il target della console non è lo stesso dei titoli del publisher. Di nostro possiamo aggiungere anche che le scarse vendite della macchina e la sua architettura "particolare", rendono gli investimenti per i porting troppo onerosi e rischiosi.

Fonte: Nintendo Life