Il governo inglese vuole vederci chiaro su freemium e IAP 22

Parte un'indagine per capire se ci siano comportamenti illeciti da parte dei publisher

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   17/04/2013

Dopo alcuni casi piuttosto eclatanti, come quello del piccolo Danny Kitchen, cinque anni, che ha speso 1700 sterline con gli IAP di Zombies Vs. Ninjas per iPad, il governo inglese vuole capire se ci sia da parte dei publisher un comportamento illecito rispetto alla produzione e alla promozione di titoli freemium.

L'Office of Fair Trading ha dunque lanciato un questionario dedicato ai genitori con figli che sono soliti giocare sul web o sui dispositivi mobile con prodotti che contengono in-app purchase. Lo scopo dell'indagine è di capire se queste persone siano al corrente dei "rischi" insiti in questo genere di videogame, anche per determinare se la comunicazione da parte dei produttori sia stata corretta e completa.

Fonte: Eurogamer.net