Mass Effect 3 - C'erano diverse idee in ballo per il finale

Ce ne parla ex sceneggiatore di Bioware

NOTIZIA di Mattia Armani   —   20/06/2013
110

Drew Karpyshyn, ex writer di Bioware, ha rivelato che tra le idee scartate per il finale di Mass Effect 3 ce n'era una incentrata su una misteriosa Materia Oscura accessibile solo agli esseri biologici.

Forse, ha affermato Karpushyn, l'uso della materia speciale avrebbe potuto genereare effetti sull'intero continuum spazio temporale o addirirttura generare il contrario del Big Bang. In uno scenario del genere i Reaper avrebbero potuto essere gli unici a sapere come fermare il processo e vista l'impossibilità di interagire con la Materia Nera questo avrebbe giustificato la creazione dei biotici.

A questo punto l'impossibilità di usare gli esseri biotici si sarebbe tradotta nella necessità di continuare a distruggere e creare società nella speranza che gli esserei biologici, generazione dopo generazione, maturassero maggiore consapevolezza, come nel caso degli Asari e dei Prothean.

Un'idea interessante, quanto molte di quelle svelate da Karpushyn, ma il writer ci tiene a specificare che si tratta di vaporware, di materiale ancora incompleto. E per questo non è assolutamente detto che il risultato sarebbe stato migliore rispetto al finale scelto per Mass Effect 3. Molti tendono a riempire il vaporware con le proprie speranza, ha affermato il writer, rendendo idealmente perfetta una cosa che praticamente non esiste.

Fonte: Eurogamer