Annunciato il Nintendo 2DS: come un 3DS, ma in 2D - Aggiornata 579

Come il 3DS, ma in 2D

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   28/08/2013

Aggiornamento: confermata l'uscita per il 12 ottobre 2013 anche sul mercato europeo.

Il modello 2DS è stato progetto con il dichiarato intendo di rappresentare la proposta principale per il pubblico giovane e per i casual, a quanto pare. Il redesign elimina la cerniera della chiusura a conchiglia e presenta alcune differenze nella disposizione e nei controlli.

Mancando l'effetto 3D, è sparita la levetta di controllo del livello di profondità, così come lo switch legato alle funzionalità wireless che ora sono completamente controllate via software. E' presente un tasto "sleep" che consente di mettere a "dormire" la console invece di chiuderla come con il 3DS. Nell'ottica di riduzione degli spazi e risparmio, è presente un solo speaker invece dei due del 3DS, sebbene il suono stereo sia comunque disponibile utilizzando le cuffie.

All'interno della confezione si trova la card SD standard da 4 GB e per il resto le funzionalità hardware sono le stesse del 2D. Secondo le prime prove dirette, la console sembra più leggera, i controlli risultano più netti e sporgenti dalla superficie della console, oltre ad essere più vicini e apparentemente più comodi rispetto al 3DS, mentre la costruzione risulta un po' più solida, dovuta anche al maggiore spessore della macchina, intesa probabilmente per resistere maggiormente agli urti, visto anche il target giovane del 2DS.



Con un annuncio a sorpresa, Nintendo ha presentato oggi il Nintendo 2DS, una nuova versione entry level della sua celebre console portatile.

Non è uno scherzo: la nuova console si presenta con un design particolare e la possibilità di far funzionare i giochi per Nintendo 3DS e DS, con la particolarità di non poter visualizzare la grafica in 3D. Il lancio è previsto per il 12 ottobre, almeno per quanto riguarda il nord America, al prezzo di 129,99 dollari. Il lancio è previsto in concomitanza con l'arrivo sul mercato di Pokémon X e Y, con modelli di colore rosso o blu.

L'hardware dovrebbe essere sostanzialmente corrispondente a quello di Nintendo 3DS tranne per quanto riguarda la visualizzazione in 3D, assente nel 2DS. E' comunque possibile far funzionare tutti i giochi su cartuccia o in digitale appartenenti al catalogo Nintendo 3DS (con grafica bidimensionale) e Nintendo DS. Le altre caratteristiche prevedono il doppio schermo classico con touch screen e connessione wireless con accesso all'eShop.