Una comparativa grafica tra tutte le versioni di Murdered: Soul Suspect 59

La maledizione cross gen

NOTIZIA di Dario Rossi   —   19/06/2014

GamingBolt ha realizzato una interessante comparativa grafica tra tutte le versioni di Murdered: Soul Suspect, quindi PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One e PC. Sulle nuove console (ormai current gen) il gioco gira a 1080p nativi e 30 fotogrammi al secondo sia su Xbox One e PlayStation 4, con le solite differenze di gamma e contrasto. La due versioni sono molto simili, ma quella Sony sembra sfoggiare texture più definite e un'immagine generale più solida. La profondità di campo è scadente in entrambe le versioni, in compenso c'è un valido anti aliasing e lo screen tearing è ridotto al minimo. La versione PlayStation 4 mostra un migliore ambient occlusion rispetto a Xbox One, esattamente come Watch Dogs, una similitudine che desta un certo interesse.



Scendendo a Xbox 360 e PlayStation 3 bisogna scendere a inevitabili compromessi. La risoluzione si abbassa (non è noto il valore), sparisce del tutto l'anti aliasing e l'ambient occlusion, ma la qualità delle texture è uguale per entrambe le macchine. Poco sorprendentemente la versione PC vince su tutte, con texture migliori rispetto a PlayStation 4 e Xbox One e l'opzione per impostare il V-sync, che scongiura lo screen tearing. In definitiva Murdered: Soul Suspect soffre dello sviluppo cross platform, non riuscendo a raggiungere valori qualitativi oltre la media.

Fonte: GamingBolt