Bravissima giocatrice di Overwatch costretta a dimostrare di non barare  175

Ha diciassette anni

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   21/06/2016

Una donna coreana di diciassette anni, una giocatrice professionista conosciuta come Gegury, è talmente brava a giocare a Overwatch che ha dovuto dimostrare di non usare cheat dopo la vittoria del suo team alle qualificazioni della Nexus Cup. A segnalarla è stato uno dei team avversari, evidentemente scottato dalla sconfitta.

Blizzard ha indagato sulla faccenda e ha coinvolto Gegury in una dimostrazione live che ha chiarito ogni dubbio: è semplicemente bravissima e apre natiche altrui come se non ci fosse un domani.

Purtroppo internet è pieno di persone gentili e alla ragazza non sono mancate le classiche minacce di morte, che ormai fanno curriculum vitae, a causa della sua bravura. La verifica della sua innocenza ha portato alcuni giocatori professionisti ad abbandonare il gioco.