Michael Pachter: la cancellazione di Scalebound è stata spiacevole, ma Microsoft continuerà a lavorare sulle esclusive  214

L'analista di Wedbush Securities si dice fiducioso sulle strategie future di Microsoft

NOTIZIA di Davide Spotti —   14/01/2017

Dopo le dichiarazioni di Phil Spencer, anche Michael Pachter si è espresso sulla cancellazione di Scalebound da parte di Microsoft, che ha scatenato un vero e proprio terremoto tra gli appassionati a inizio settimana.

L'analista di Wedbush Securities è convinto che Microsoft continuerà a supportare i propri sistemi con nuove esclusive e titoli third party di spessore, a maggior ragione dopo il lancio di Xbox Scorpio. "Microsoft ha avuto grandi prodotti first party. La cancellazione di Scalebound è stata spiacevole, ma nella parte finale dello scorso anno hanno lanciato Gears e Forza, e si sono mossi piuttosto bene con i contenuti. Sono certo che vedremo un ampio supporto di prime e terze parti per Scorpio", ha dichiarato Pachter al sito GamingBolt.

Nei giorni scorsi il game director Hideki Kamiya ha voluto rassicurare i fan, affermando che una vicenda come quella di Scalebound non si verificherà mai più in futuro.