Questo mese Nintendo festeggia i quarant'anni nel mercato dei videogiochi

Iniziò nel 1977 con due console casalinghe monogioco

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   06/07/2017
20

Come corre via il tempo... Sembrava ieri che eravamo dei ragazzini pieni di speranze che giocavano Donkey Kong in sala giochi, e invece oggi scopriamo che questo mese segnerà il quarantesimo anno di presenza di Nintendo nel mercato dei videogiochi. Fu infatti a luglio del 1977 che Nintendo lanciò in Giappone il Color TV Game 6 e il Color TV Game 15, due console casalinghe con installati dei cloni di Pong, citate nella serie WarioWare. In realtà già negli anni precedenti si era affacciata nell'arena del nascente settore con Laser Clay Shooting System e Wild Gunman, che però erano due titoli per light gun e non veri e propri videogiochi.

Ovviamente la storia di Nintendo è molto più lunga e articolata, visto che la società fu fondata nel 1889 e nel corso di più di un secolo si è occupata di vari settori, tra i quali le carte da gioco e anche gli hotel per il sesso (non ditelo a Kirby che ci rimane male).

Dopo l'esperienza delle due console casalinghe monogioco, Nintendo tornerà ai videogiochi con i Game & Watch e con il già citato Donkey Kong, uscito in sala giochi nel 1981. Il marchio diventa noto anche in occidente con il lancio del NES (1983 in Giappone, 1985 in Nord America), che risolleverà le sorti dell'industria tutta dopo il rovinoso tracollo di Atari. Il resto, come si suol dire, è storia.

Questo mese Nintendo festeggia i quarant'anni nel mercato dei videogiochi