Xbox One X non è una console per tutti, dice Phil Spencer  197

La console per la massa continuerà ad essere Xbox One S

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   12/10/2017

Come ha dimostrato anche il recente teardown "ufficiale", Xbox One X si appresta ad arrivare sul mercato piena di soluzioni hardware all'avanguardia, che arrivano a un costo proporzionato ma forse diverso da quello che la massa di aspetta di pagare per una console che è a tutti gli effetti un upgrade di quelle presenti attualmente.

Ancora una volta, Phil Spencer dimostra di aver presente la situazione, ribadendo di vedere Xbox One X come cuna console non per tutti ma destinata al pubblico "high end" più esigente, mentre per tutti gli altri ci sarà Xbox One S. Insomma, la stessa posizione palesata già da diversi mesi a questa parte, ribadita nuovamente alla vigilia del lancio di Xbox One X: "Xbox One S sarà la macchina leader del mercato per noi, è una console affidabile e fa funzionare gli stessi giochi", ha affermato Spencer parlando a Gamespot durante il Brazil Game Show, "sarà la console che venderà di più".

Per quanto riguarda Xbox One X la questione è diversa: "Sia che abbiate una TV a 1080p o a 4K, avrete una grande esperienza, ma non è per tutti. È lo stesso principio dell'Xbox One Elite Controller, non abbiamo provato a fare una cosa per tutti", tuttavia, Spencer riconosce che "Abbiamo venduto veramente tanti Elite controller, sappiamo che nel segmento del gaming ci sono tante persone che vogliono giocare in stile casual ma ci sono anche utenti che tengono ai videogiochi come hobby principale", ha spiegato. Chiaramente, in Microsoft si rendono conto che una console da 500 dollari a questo punto del ciclo vitale sia difficilmente piazzabile in quantità enormi, ma gli appassionati di videogiochi sono comunque tanti.