Il remake di Shadow of the Colossus sfrutta il codice della versione originale  32

Bluepoint ha grande rispetto per Shadow of the Colossus

NOTIZIA di Davide Spotti —   19/12/2017

Previsto all'inizio di febbraio, il remake di Shadow of the Colossus punta a riproporre l'esperienza dell'opera originale con una veste grafica adattata al contesto attuale. Durante un'intervista concessa a Game Informer, il producer Randall Lowe ha elogiato l'estetica della versione per PlayStation 2 e ha detto di voler mantenere quello stesso spirito anche nel remake. "Le sensibilità di design del Team Ico sono fantastiche. L'utilizzo delle aree colorate, della nebbia, il modo in cui trasmettevano l'emozione senza l'uso di dialoghi, sono maestri di queste tecniche", ha commentato.

"Mantenere questo livello è davvero difficile. Serve un intervento consapevole per far sì che non ne venga compromesso il risultato, semplicemente facendo apparire ciò che il pubblico si aspetta dai giochi attuali. Penso che la maggior parte del tempo che spendiamo sia dedicata a questo aspetto". Lowe ha poi aggiunto che le aree segrete del gioco rimarranno fedeli alla controparte originale.

"Abbiamo speso molto tempo per assicurarci di essere consapevoli di questo materiale tanto quanto lo era la community. Abbiamo fatto del nostro meglio per mantenere l'integrità del gioco originale. I giocatori dovrebbero aspettarsi di poter fare ancora ciò che hanno già compiuto in passato".

Tuttavia il dettaglio più interessante lo ha rivelato il technical director Peter Dalton, il quale ha confermato che il codice del gioco originale è stato sfruttato per la creazione del remake. In buona sostanza, nonostante le nuove tecniche di rendering e di animazione siano state realizzate da Bluepoint, la struttura di base è identica a quella del titolo creato dal Team Ico.

"La scelta su quali sistemi mantenere e quali rimpiazzare è un'operazione di bilanciamento", spiega Dalton. "Se ci si riferisce ai sistemi di rendering, si tratta di componenti tecnologiche completamente personalizzate da Bluepoint. Per quanto riguarda le animazioni, ce ne sono di nuove, ma a livello di gioco è ancora il codice originale a girare".

Vi ricordiamo che Shadow of the Colossus uscirà il 6 febbraio 2018. Qui potete trovare un video comparativo in cui vengono messe a confronto le varie versioni del gioco.