Entro il 2022 il mercato sarà al 100% digitale, dicono gli analisti

Gli analisti Michael J. Olson e Yung Kim prevedono che il digital delivery prenderà il sopravvento entro i prossimi quattro anni

NOTIZIA di Davide Spotti —   26/06/2018
127

Già da qualche tempo Microsoft ha scelto di puntare forte su cloud e servizi in streaming per evolvere le proprie piattaforme e a giudicare dalle recenti osservazioni di alcuni analisti sarà destinata ad avere risultati molto incoraggianti nell'arco di pochi anni.

In un recente documento redatto da Michael J. Olson e Yung Kim per il sito Piper Jaffray, viene indicato che gli introiti del settore videoludico saranno probabilmente dominati dal digitale entro il 2022.

"Riteniamo assodato che i videogiochi saranno al 100% digitali nei prossimi anni; sebbene una tempistica esatta sia difficile da individuare, pensiamo che il 2022 sia un'aspettativa realistica", scrivono gli analisti.

Nel rapporto viene indicato che i margini per i publisher sarebbero significativamente più elevati, se le entrate fossero prevalentemente legate al digitale. Questo starebbe a significare anche maggiore enfasi su abbonamenti e servizi come Xbox Game Pass, che contribuirebbero ad accrescere esponenzialmente le entrate dei produttori.

Voi che ne pensate? Vi sembra una tempistica plausibile o pensate che sia necessario qualche anno in più? Fatecelo sapere nei commenti!

Entro il 2022 il mercato sarà al 100% digitale, dicono gli analisti