Metacritic valuta gli sviluppatori  48

La smania dei numeri colpisce ancora

NOTIZIA di Mattia Armani —   27/03/2011

Dopo aver introdotto la valutazione delle software house, Metacritic ha implementato un voto per ogni sviluppatore in base alla media dei voti dei titoli attribuiti a ogni persona da GameFAQs. Ken Levine ha così ottenuto un altisonante 89 mentre Peter Molyneux si è fermato a 82 su 100. Ma la medie sono sfalsate visto che i portfolio degli autori sono incompleti e il leggentario Richard Garriott, ridotto a un curriculum di soli 6 titoli, si è trovato con un misero 66 sulla pagella.

Fonte: Gamasutra