Pachter: West e Zampella difficilmente otterranno i diritti di Modern Warfare  24

La legge non lo prevede in questa forma

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   06/04/2011

Michael Pachter, oltre ad essere specialista nelle profezie sul futuro dei videogiochi, ha un'ampia esperienza nel campo legale essendo specializzato in quello dal punto di vista degli studi, dunque c'è da credergli quando dice che il duo West e Zampella difficilmente potrà ottenere in sede legale il controllo dei diritti su Modern Warfare.

"A quanto pare, non hanno mai chiaramente avuto il possesso del brand", spiega Pachter a Industry Gamers. "Hanno sempre affermato di avere un assoluto controllo creativo sul brand all'interno dei loro contratti", ha detto, ma "sono due cose completamente differenti. Il controllo creativo è chiaramente inteso come effettivo soltanto nei limiti del contratto, ovvero mentre i due sono ancora dipendenti della compagnia, il giorno in cui il rapporto di lavoro finisce, termina il controllo creativo".

Le richieste avanzate da West e Zampella sono confuse, mischiando risarcimenti per danni e la richiesta sul controllo di Modern Warfare, ma una cosa del genere potrebbe rientrare in oggetto se i due avessero richiesto ad Activision di essere ri-assunti nelle loro posizioni originari, ma non avendo inserito questa richiesta in sede legale è "irragionevole che Activision conceda il controllo di una sua proprietà di grande valore a terze parti completamente scollegate".

Fonte: Industry Gamers