Apple non può bloccare l'Unreal Engine per la durata del processo con Epic Games

Un giudice ha ordinato ad Apple di non bloccare l'Unreal Engine sull'App Store per tutta la durata del processo con Epic Games.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   11/10/2020
58

Apple non può bloccare l'Unreal Engine sull'App Store per tutta la durata del processo contro Epic Games. L'ordine restrittivo temporaneo che impediva alla casa di Cupertino di fare rappresaglia contro Epic Games, andando però a danneggiare migliaia di sviluppatori innocenti, è stato reso permanente e durerà per tutto il processo.

A ratificare il procedimento è stata la giudice Yvonne Gonzalez Rogers che ha sostanzialmente ribadito il divieto per Apple e per tutti i suoi affiliati di prendere iniziative contro gli affiliati di Epic Games, in riguardo al motore di sviluppo.

Gli sviluppatori iOS che utilizzano l'Unreal Engine possono quindi tirare un sospiro di sollievo, anche se il rischio di ritorsioni successive al processo è comunque presente. Molti hanno chiesto ad Apple di recedere quantomeno sul blocco dell'Unreal Engine, ma ormai per la casa degli iPhone è una questione di principio: la ribellione va sedata spargendo più sangue possibile, così da lanciare un messaggio forte a chiunque nutra il minimo desiderio di fare lo stesso.

La giudice ha motiva la sua decisione citando l'interesse pubblico e citando i danni all'industria che il blocco dell'Unreal Engine potrebbe causare, effettivamente immensi.

Unreal Engine 5 09