Assassin's Creed Valhalla L'assedio di Parigi: livello "minimo" del personaggio svelato

Assassin's Creed Valhalla L'assedio di Parigi è pensato per chi sta giocando le fasi finali: ecco il livello del personaggio suggerito da Ubisoft.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   28/07/2021
48

La seconda espansione di Assassin's Creed Valhalla, L'assedio di Parigi, è pensata per i giocatori che si trovano nelle fasi avanzate dell'avventura di Eivor. Ubisoft ha infatti svelato che il livello "minimo" per affrontare questo DLC è il 200.

Ovviamente, si tratta di un livello suggerito, non obbligatorio, quindi i giocatori di Assassin's Creed Valhalla L'assedio di Parigi potranno tentare la sorte anche a un livello inferiore, ma vi è il rischio di faticare enormemente soprattutto negli scontri obbligatori.

Assassin's Creed Valhalla
Assassin's Creed Valhalla

Per accedere all'espansione parigina sarà necessario completare almeno uno dei primi due archi narrativi dell'Inghilterra, esattamente come nel caso de L'ira dei Druidi. Quest'ultimo, però, suggeriva il livello 55, pari a quello del terzo territorio del gioco base. L'assedio di Parigi, invece, si pote tra l'arco Jorvik (190) e quello Glowecestrescire (220). È consigliabile quindi affrontarlo solo se siete verso la fine del gioco.

Si tratta ovviamente di una scelta sensata da parte di Ubisoft: dopotutto, molti appassionati avranno giocato ad Assassin's Creed Valhalla sin dal D1 e avranno a disposizione un personaggio molto potente, più che pronto ad affrontare L'assedio di Parigi.

Ecco infine data di uscita e ora per l'update 1.3.0 e L'assedio di Parigi, incluso il peso dell'aggiornamento per ogni versione.