Avengers: Endgame, una scena con Captain America è stata tagliata perché troppo violenta 25

I fratelli Russo desideravano introdurre in Avengers: Endgame una scena piuttosto cruenta riferita al personaggio di Captain America. Dopo varie riflessioni, tuttavia, l'idea è stata eliminata. Scopriamo di cosa si tratta.

NOTIZIA di Davide Spotti —   22/07/2019

Marvel ha svelato i dettagli di una scena di Avengers: Endgame con Captain America che è stata eliminata perché ritenuta eccessivamente violenta. La sequenza in questione si sarebbe dovuta verificare durante il viaggio di Thanos a ritroso nel tempo nel 2014.

Durante la sua incursione sulla Terra, il cattivo di Infinity War ed Endgame avrebbe dovuto non solo uccidere Captain America, ma anche decapitarlo passando la testa attraverso un portale di collegamento con il 2023, dove l'avrebbe fatta cadere di fronte all'attuale Captain America. L'uccisione compiuta nel 2014 non avrebbe avuto alcun effetto sul presente, creando tuttavia una realtà alternativa.

In occasione del Comic-Con di San Diego, i registi Anthony e Joe Russo hanno rivelato a Entertainment Weekly di aver mantenuto a lungo questa scena nel copione del film, per poi decidere a malincuore di eliminarla in quanto poco integrata con il resto della sceneggiatura.

"Anthony e io ci aggrappavamo a questo concetto, volevamo che Thanos si dirigesse dagli Avengers e gettasse a terra la testa di Captain America. Non potevamo arrenderci, fino a quando ci siamo chiesti se sarebbe stato possibile trovare un'altra strada per il terzo atto. E a quel punto la storia si è trasformata in quella attuale".

Contestualmente gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely hanno chiarito che non avrebbero mai ucciso l'attuale Captain America, limitandosi semplicemente a programmare di "mostrare a Steve la sua testa". Qui di seguito i filmati delle due interviste.