BioWare, per l'ex general manager gli RPG sono destinati a una rinascita 28

Aaryn Flynn sta lavorando con Improbable per realizzare un gioco di ruolo basato sul multiplayer: "SpatialOS può aiutarci a costruire per forgiare relazioni tra i giocatori in modo più profondo e significativo".

NOTIZIA di Davide Spotti —   19/04/2019

All'inizio di marzo Aaryn Flynn, ex direttore generale di BioWare, aveva annunciato di essere alla guida di un nuovo studio di sviluppo presso Improbable, multinazionale del settore tecnologico. In occasione di un'intervista rilasciata a PC Games Insider, lo sviluppatore ha dichiarato di aspettarsi una rinascita dei giochi di ruolo e ha aggiunto che il suo team sta cercando di farlo prendendo come riferimento un ambiente di gioco votato al multiplayer.

"Restiamo incredibilmente ottimisti sulla direzione dei giochi di ruolo e penso ci sia una sorprendente quantità di opportunità con SpatialOS e gli RPG", ha commentato Flynn. "Il gioco di ruolo come genere è destinato a vivere una rinascita. In tanti hanno ammorbidito un po' troppo i bordi della categoria. Ci sono così tanti studi che stanno creando vere e proprie esperienze, penso a Larian, sono tra le mie fonti d'ispirazione".

"Mi sto chiedendo come poter applicare quell'approccio a una situazione multiplayer. Ne discutiamo molto. In definitiva vogliamo solo che un gruppo di giocatori si diverta e faccia qualcosa che non ha mai fatto prima", ha proseguito. "Da lì arriva il successo e tutto il resto che si desidera in questo settore".

L'ex general manager di BioWare ha poi descritto nel dettaglio cosa si potrebbe fare con la tecnologia SpatialOS creata da Improbable per offrire un ottimo RPG multiplayer. "Ne abbiamo parlato spesso e abbiamo detto che i nostri GDR preferiti sono quelli che abbracciano davvero il conferimento di poteri: si può dire ciò che si vuole, andare dove si desidera, fare scelte libere giocando e tornare all'essenza del gioco di ruolo. È difficile giocare di ruolo se non è possibile scegliere o fare qualcosa", osserva Flynn.

"Le dimensioni saranno un fattore, ma allo stesso tempo non sono così sicuro di voler inseguire i numeri per il solo gusto di farlo. Questo è un tipo di sforzo differente. I migliori giochi di ruolo hanno sempre offerto intimità e una certa quantità di relazioni. SpatialOS può farlo con un gruppo relativamente piccolo di persone? Sì, penso che possa e ci sono cose che SpatialOS può aiutarci a costruire per forgiare relazioni tra i giocatori in modo più profondo e significativo".

"Non abbiamo ancora tutte le risposte. Abbiamo molto lavoro da fare, ma stiamo cercando di pensare alla sfida in questi termini. Se alla fine quelle cose diventeranno abbastanza solide da far aumentare il numero dei giocatori e realizzare cose più interessanti, sono senz'altro a favore. Ma allo stesso tempo vogliamo davvero assicurarci di ottenere relazioni reali e di lavorare bene prima di prendere in considerazione le dimensioni fini a sé stesse".

Aaryn Flynn

#BioWare

BioWare