Call of Duty: Modern Warfare, tra ritorno al passato ed evoluzione totale 26

Facciamo un po' il punto della situazione sulle prime informazioni emerse per Call of Duty: Modern Warfare.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   30/05/2019

Che Call of Duty avesse bisogno magari non proprio di un reset ma quantomeno di uno step evolutivo sostanzioso è chiaro a tutti: nonostante la serie continui a piazzarsi stabilmente ai vertici delle classifiche di tutto il mondo, la flessione nelle vendite c'è stata e anche per Black Ops 4 il publisher si sarebbe aspettato di più, rendendo evidente la necessità di un rilancio in qualche forma per il nuovo capitolo. C'è probabilmente questa pseudo-crisi (in verità i numeri sono sempre decisamente solidi, ma probabilmente non quanto Activision vorrebbe ogni anno) alla base delle molte novità che caratterizzano Call of Duty: Modern Warfare, il nuovo capitolo della serie annunciato ufficialmente oggi con uno spettacolare trailer di presentazione e varie informazioni emerse a stretto giro dopo la pubblicazione del video. Questo rilancio passa però attraverso un recupero del passato, come dimostra il titolo stesso del nuovo capitolo che richiama lo storico quarto Call of Duty, eliminando peraltro qualsiasi numero a dimostrare con maggiore forza il senso di un nuovo inizio.

Call Of Duty Modern Warfare 2019 05 30 19 006


L'idea alla base di Call of Duty: Modern Warfare è dunque riprendere e potenziare il messaggio e le atmosfere dell'originale, recuperando l'oscurità caratterizzante quel capitolo e costruendoci sopra una storia profonda. Questo va in netto contrasto con quanto fatto in precedenza da Black Ops 4, privo di single player sostanzioso e caratterizzato da atmosfere più frivole, almeno rispetto a una certa aderenza con la guerra "vera". Il nuovo Modern Warfare torna a parlare di terrorismo e di come le forze armate americane e britanniche si trovino spesso a valicare i confini delle regole internazionali comunemente accettate per poter portare a termine le missioni ad ogni costo. Approccio e atmosfere decisamente diverse dall'anno scorso, dunque, che richiedono anche un'attenzione particolare al comparto narrativo: questo è infatti un elemento basilare nel nuovo Call of Duty, non solo nel vasto single player che questa volta è ben presente, ma anche in una sorta di tessuto connettivo che caratterizza tutte le modalità del gioco, anche il multiplayer tra cooperativo e competitivo, in una progressione e narrazione costante e pervasiva.

Call Of Duty Modern Warfare 2019 05 30 19 002


Le situazioni in cui ci si troverà nel corso del gioco saranno impressionanti, oscure e destinate a rimanere nella memoria, cercando di mettere in scena gli aspetti più crudi e controversi della guerra moderna. Tutto questo è supportato anche dalla tecnologia, in quanto Call of Duty: Modern Warfare è basato, per la prima volta da diversi anni a questa parte, su un engine grafico completamente nuovo. L'avanzamento tecnologico è evidente già dalle prime immagini e gli sviluppatori hanno assicurato che il nuovo motore grafico consente di raggiungere un realismo mai visto prima, cosa che ovviamente andrà a incrementare l'effetto impressionante della guerra messa in scena. L'utilizzo intensivo della fotogrammetria consente una riproduzione di modelli, armi e ambientazioni dal notevole livello di dettaglio, mentre l'applicazione di tecniche come sistema di illuminazione a base volumetrica, ray-tracing e nuovi sistemi di rendering e gestione delle texture convergono verso un livello grafico veramente di nuova generazione per Call of Duty, tutto al servizio del realismo e dell'impatto emotivo.

Call Of Duty Modern Warfare 2019 05 30 19 004


Infine, le innovazioni coinvolgono anche l'organizzazione dei contenuti e la stessa fruizione di Call of Duty: Modern Warfare. A quanto pare è stato eliminato il Season Pass tipico, introducendo un nuovo sistema di rilascio dei contenuti. Non è chiaro se si tratti di aggiunge sempre e comunque gratuite, ma l'intenzione sembra questa per non spezzare la community a seconda dell'accesso o meno a nuove mappe e altro. In questo modo si avrebbe una base comune su cui lavorare e giocare per tutti gli utenti, con eventi e novità post-lancio programmate su base regolare da parte di Infinity Ward. L'altra innovazione è data dal cross-play, ovvero la possibilità di giocare insieme in multiplayer anche utilizzando piattaforme diverse, anche se non è chiaro se sia possibile anche tra Xbox One e PS4. Inoltre, la storia prevede il ritorno di Captain Price e tra le altre notizie si rileva nuovamente la presenza della partnership con Sony in base alla quale i contenuti arriveranno prima su PS4.