Call of Duty potrebbe abbandonare la cadenza annuale dopo l'acquisizione di Activision

Stando a quanto riportato da Bloomberg, Call of Duty potrebbe abbandonare la candenza annuale dopo l'acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   21/01/2022
72

Call of Duty potrebbe abbandonare la cadenza annuale in seguito all'acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft: l'opzione sta venendo discussa da alcuni dirigenti, secondo quanto riportato da Bloomberg.

Phil Spencer ha confermato che Call of Duty rimarrà anche su PlayStation, ma a quanto pare si è aperta una discussione interna sulle prerogative del franchise non appena l'acquisto di Activision è stato ufficializzato.

Sotto la gestione di Bobby Kotick, l'azienda ha pubblicato un nuovo episodio di Call of Duty ogni anno senza mai sgarrare e contribuendo così a totalizzare vendite per oltre 400 milioni di copie, ma costringendo al contempo gli sviluppatori a mantenere ritmi insostenibili.

Ebbene, alcuni dirigenti di Activision avrebbero cominciato a discutere della possibilità di abbandonare la cadenza annuale, convinti che una pubblicazione più diradata potrebbe essere apprezzata dagli utenti e consentire alla serie di recuperare qualità e slancio, specie dopo i risultati altalenanti di Vanguard.

Ad ogni modo, un eventuale cambio di programma non avverrà prima del prossimo anno o ancora più avanti, visto che chiaramente i prossimi capitoli del franchise sono già in fase di sviluppo secondo le tempistiche tradizionali.