Call of Duty: Warzone, partite private svelate in anticipo da un bug?

Le partite private potrebbero debuttare presto su Call of Duty: Warzone, e a svelarlo sarebbe stato (ancora una volta) un bug.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   12/09/2020
3

Non tutti i bug e i glitch vengono per nuocere: ve ne occorreva una prova? L'avrete subito: un errore recente di Call of Duty: Warzone avrebbe svelato in anticipo non solo l'esistenza, ma anche l'imminente arrivo delle partite private.

Quasi superfluo ricordare come le partite private di Call of Duty: Warzone siano una delle funzionalità da sempre richieste dai giocatori del Battle Royale di Activision; e in realtà gli sviluppatori di Infinity Ward avevano anche promesso, tempo fa, che vi avrebbero lavorato. Non è forse casuale, allora, che alcuni giocatori nelle ultime 24 ore siano finiti in lobby sì pubbliche... ma che recavano anche delle opzioni relative alle partite private.

Questa volta morti assurde e sensori di battiti cardiaci non c'entrano nulla. I giocatori in questione (non è chiaro a quanti sia comparso questo identico problema) finivano semplicemente in una lobby e non potevano poi effettivamente modificare le impostazioni relative alle partite private, ma solo prendere atto della loro esistenza. Dunque è chiaro che qualcosa, comunque, inizi a muoversi: quanto manca alla loro introduzione su Call of Duty: Warzone? Che siano legate alla Stagione 6?

Eccovi un'immagine che prova l'esistenza - o quantomeno quella dei menù a tema - delle partite private. Anche voi le aspettate da tempo?