Codemasters acquisisce i diritti per WRC a partire dal 2023

Codemasters ottiene il controllo dei diritti ufficiali su WRC a partire dal 2023 fino al 2027, con il gioco di rally ufficiale del campionato che passerà nelle sue mani in tale anno.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   01/06/2020
17

Codemasters mette a segno un notevole colpo, accordandosi con la FIA World Rally Championship per il controllo dei diritti ufficiali sul marchio WRC, che spetteranno dunque alla compagnia britannica a partire dal 2023.

Questo significa che, con questo accordo, Codemasters si impossessa della possibilità di utilizzare il marchio WRC e tutti i contenuti ufficiali legati al massimo campionato di rally a partire dal 2023, sottraendoli dunque a Bigben Interactive, che al momento controlla il franchise e continuerà dunque a farlo fino al 2023.

Per una compagnia altamente specializzata sui racing game si tratta ovviamente di un'acquisizione di grande rilevanza, sebbene Codemasters abbia comunque continuato a lavorare sul mondo del rally sfornando i suoi DiRT Rally, di cui è uscito recentemente DiRT Rally 2.0: Game of the Year Edition.

La serie ufficiale è invece al momento nelle mani di BigBen, con il nuovo WRC 9 sviluppato da Kylotonn, che verosimilmente continuerà a sviluppare la serie fino al 2022, considerando che l'anno successivo avverrà il passaggio di mano verso Codemasters.

In questo modo, la compagnia britannica si conferma ulteriormente una vera e propria potenza nell'ambito dei racing game, considerando che conta già anche sulla licenza ufficiale della Formula Uno, di cui è in arrivo F1 2020, mentre tra gli altri titoli in uscita è già stato annunciato DiRT 5 che arriverà anche su PS5 e Xbox Series X.