Crash e Spyro, mascotte storiche Sony, sono proprietà di Microsoft

Crash Bandicoot e Spyro the Dragon, due mascotte storiche Sony, sono ora di proprietà di Microsoft per via dell'acquisizione di Activision Blizzard.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   18/01/2022
250

Crash Bandicoot e Spyro the Dragon, due mascotte storiche di Sony, sono ora proprietà di Microsoft: il curioso passaggio di consegne è stato sottolineato su Twitter dall'insider Okami.

Chiaramente il cambio di casacca, chiamiamolo così, è figlio dell'ingresso di Activision Blizzard negli Xbox Game Studios, nell'ambito di un'acquisizione annunciata oggi dalla casa di Redmond ma che verrà finalizzata solo fra alcuni mesi, per un costo di quasi 70 miliardi di dollari.

Come si stanno affrettando a scrivere diversi addetti ai lavori, molto probabilmente i live service come Call of Duty: Warzone resteranno disponibili anche sulle console Sony, ma tutto il resto potrebbe diventare esclusiva Xbox, incluse appunto le prossime avventure di Crash e Spyro.

Si tratta in effetti di una situazione curiosa ma non inedita, se pensiamo al caso Deathloop, pubblicato su PC e PS5 per via di un accordo stipulato prima dell'acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft.

Nel caso dei due personaggi creati rispettivamente da Naughty Dog e Insomniac Games, entrambi peraltro studi first party PlayStation, la questione è però decisamente nostalgica e simbolica.