Cyberpunk 2077, i bug? Colpa di un'azienda di QA che ha mentito a CDPR, dice un report

Stando a un report pubblicato da Forbes, la colpa dei numerosi bug di Cyberpunk 2077 sarebbe di un'azienda di QA che ha mentito a CD Projekt RED.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   26/06/2022
122

I numerosi bug che hanno afflitto e tuttora affliggono Cyberpunk 2077 sono colpa di un'azienda di QA che ha mentito a CD Projekt RED circa l'entità dei problemi e il suo stesso impegno nel rilevarli, stando a un report pubblicato da Forbes.

Dal bug che consente di scoprire i falsi invalidi di Night City al bug che riesce a generare poliziotti ovunque, non c'è dubbio che Cyberpunk 2077 abbia avuto parecchi problemi al lancio, tanto su PC quanto soprattutto su console. Ebbene, sembra che le responsabilità di quanto accaduto non siano tutte da attribuirsi al team polacco.

Secondo quanto rivelato da una fonte anonima allo youtuber Upper Echelon Gamers, un'azienda che si occupa appunto di controllo qualità è stata ingaggiata da CD Projekt RED per controllare i sistemi del gioco durante lo sviluppo.

Pare tuttavia che queste persone abbiano comunicato allo studio polacco un numero falsamente esagerato di collaboratori impegnati nella rilevazione dei bug di Cyberpunk 2077 al fine di mantenere il contratto.

Non solo: l'azienda ha assicurato che la squadra fosse composta da dipendenti senior, quando in realtà erano tutti junior con meno di sei mesi di esperienza nel controllo qualità.

Infine, c'era una quota giornaliera fissa di bug che venivano riportati a CD Projekt RED senza criteri di priorità, il che ha spinto il team di sviluppo a dedicare tempo a glitch di poco conto, mentre problemi ben più gravi non venivano individuati.