Divinity: Fallen Heroes annunciato, sarà giocabile al PAX East 2019

Larian Studios ha annunciato Divinity: Fallen Heroes, spin-off di Divinity: Original Sin 2 che mescola elementi da gioco di ruolo e strategici.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   27/03/2019
13

Larian Studios ha annunciato Divinity: Fallen Heroes, un gioco completamente autonomo ambientato nell'universo di Divinity: Original Sin 2, sviluppato in collaborazione con i danesi Logic Artists. Giocabile al PAX East 2019, dove Larian va in cerca di feedback, è un ibrido tra un gioco di ruolo e uno strategico, in cui le scelte del giocatore hanno conseguenze precise.

Divinity: Fallen Heroes è sviluppato utilizzando il motore di Divinity: Original Sin 2, opportunamente modificato e migliorato. L'uscita è prevista per il 2019, se più piattaforme, delle quali possiamo dare per certo almeno il PC.

In Divinity: Fallen Heroes il giocatore si troverà ancora una volta a vagare per il mondo di Rivellon sulla nave Lady Vengeance, con cui dovrà scoprire nuove terre, trovare nuove armi e sviluppare nuove abilità. Ovviamente dovrà prima crearsi un party e personalizzarlo, per giocare da solo o in compagnia di un amico nella modalità cooperativa. Il cast dei personaggi assoldabili comprende Malady, Fane, Ifan, Lohse, Sebille, Red Emperor e Beast. Se avete giocato a Divinity: Original Sin 2 dovreste conoscerli bene quasi tutti.

Tra le novità del mondo di gioco spiccano: l'introduzione della polvere da sparo; l'aggiunta di una nuova superficie, il Sulfurium, che influirà direttamente sul combattimento; Malady sarà usabile direttamente per la prima volta; ci saranno più di trenta unità differenti selezionabili, tra le quali alcune di livello veterano, equipaggiabili con più di 200 skill; si potranno ricercare nuove tecnologie per costruire manufatti magici e migliorare l'arsenale.