Dragon Ball FighterZ, Tekken 7 e Soulcalibur 6: Katsuhiro Harada impegnato nel supporto a eSport e community

Katsuhiro Harada assicura che Bandai Namco si sta impegnando al massimo per il supporto dei tornei e delle attività delle community relative a Dragon Ball FighterZ, Tekken 7 e Soulcalibur 6.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   27/12/2018
3

Bandai Namco ha intenzione di sostenere in maniera decisa i propri picchiaduro nel prossimo periodo, secondo quanto riferito dal producer Katsuhiro Harada per Dragon Ball FighterZ, Tekken 7 e Soulcalibur 6.

Nonostante non si sia ancora capito precisamente perché in particolare Dragon Ball FighterZ stia venendo eliminato da diversi tornei come l'EVO Japan, ci sono comunque degli ottimi programmi al riguardo da parte del publisher. Harada ha riferito, attraverso un messaggio su Twitter, che Bandai Namco ha intenzione di impegnarsi in pieno nel supporto di Dragon Ball FighterZ, Tekken 7 e Soulcalibur 6 per quanto riguarda l'eSport e il mantenimento delle community relative. Lo stesso Harada è stato infatti nominato come leader e supervisore della strategia relativa agli eSport collegati ai vari titoli Bandai Namco, in particolare i picchiaduro, cosa che peraltro non influirà sul suo ruolo di producer.

Harada ha affermato che Bandai Namco è "impegnata ad espandere gli orizzonti di Dragon Ball FighterZ, Tekken 7 e Soulcalibur 6 sia per quanto riguarda la scena dei tornei che quella della community", con "molti tornei ufficiali che avranno luogo possibilmente nel corso del 2019, oltre a continuare a sostenere i tornei organizzati dalla community. Inoltre, siamo impegnati nello studio di modi in cui aiutare nella gestione di tornei e attività della community in futuro", si legge nei messaggi.