L'E3 2021 "non sembra interessante": l'ex-presidente Nintendo vorrebbe di più

L'E3 2021 "non sembra interessante": questo è il verdetto temporaneo di Fils-Aimé, ex-presidente di Nintendo of America, il quale vorrebbe qualcosa in più.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   16/02/2021
26

Secondo le informazioni più recenti, l'E3 2021 sarà un grande evento digitale che proporrà una serie di keynote da due ore, uno show di premiazione e una serie di dirette minori dedicate agli editori, agli influencer e ai partner commerciali. L'evento avrà luogo dal 15 al 17 giugno e vi sarà anche una serata di presentazione il 14 giugno. L'evento sarebbe supportato da anteprime della stampa una settimana prima. Infine, l'ESA (organizzatore dell'E3 2021 così come dei precedenti) avrebbe intenzione di proporre demo dei giochi per gli utenti. Cosa ne pensa di questo programma Fils-Aimé, ex-presidente di Nintendo of America? "Non sembra molto interessante".

Per quale motivo l'ex-presidente Nintendo pensa ciò dell'E3 2021? A suo parere, la parte più importante di un evento di questo tipo è permettere ai giocatori di mettere le mani sulle ultime novità più importanti. Le demo, quindi, dovrebbero essere il focus dell'evento e non solo una parte minore. Fils-Aimé ritiene che se l'ESA fallisse in questo, qualcun altro prenderebbe il suo posto molto facilmente e sarebbe la fine dell'E3.

L'ex-presidente Nintendo è perfettamente d'accordo con l'idea di realizzare un evento digitale, visto che permette a milioni di persone di avvicinarsi all'E3 2021, rispetto alle 60.000 che di norma hanno modo di essere fisicamente a Los Angeles. L'ESA deve però trovare un modo per permettere di provare moltissimi giochi in via digitale: Fils-Aimé parla proprio di demo di giochi del calibro di The Last of Us, Breath of the Wild e di giochi esclusivi Xbox.

"Quanto ho letto a riguardo non sembra proporre abbastanza": l'ex-presidente Nintendo afferma che è necessario avere i vari elementi riuniti in un solo pacchetto - i grandi annunci, le prove dei giochi, l'opportunità di avere molteplici sorprese in uno specifico lasso di tempo. Per il momento, a suo parere, l'E3 2021 non ha proposto il giusto formato.

Ricordiamo inoltre che molti produttori ed editori potrebbero decidere di allontanarsi dall'E3 2021 e gestire il proprio evento indipendente. Non dimentichiamo ci poi del Summer Game Fest: torna nel 2021? Nuovo logo per l'evento che ha sostituito l'E3.