F1 22: la video analisi di Digital Foundry su PS5, Xbox Series X|S e PC

F1 22 è stato oggetto della classica video analisi di Digital Foundry, che prende in esame performance e grafica su PS5, Xbox Series X|S e PC.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   05/07/2022
62

Digital Foundry ha svolto la consueta analisi tecnica su F1 22, trovando un gioco che ha ricevuto miglioramenti incrementali rispetto a quanto visto finora, pertanto in grado di raggiungere ottimi livelli qualitativi pur non presentando grandi cambiamenti rispetto al capitolo precedente, su PS5, Xbox Series X|S e PC.

Per quanto riguarda la risoluzione, F1 22 punta al 4K nativo su PS5 e Xbox Series X, mentre si limita al 1080p su Xbox Series S. Il ray tracing, applicato sui riflessi, è presente su console soprattutto nelle sezioni fuori dal gameplay vero e proprio, ovvero replay o momenti in cui il gioco si svolge a 30 fps.

Tuttavia, su questo argomento emerge una particolare differenza: sembra che ci siano effettivamente dei riflessi in ray tracing durante il gameplay all'interno del cockpit, ma questi risultano presenti solo su Xbox Series X e anche Xbox Series S, mentre sono assenti su PS5 e stranamente anche su PC, cosa che fa pensare a un possibile bug o qualcosa da inserire in seguito.

D'altra parte, su PC il ray tracing può essere attivato anche durante il gameplay, sebbene questo comporti delle perdite notevole in termini di performance. Sono presenti anche delle trasparenze a base di ray tracing che servono soprattutto a una resa migliore di alcuni materiali e queste sono presenti su PC, PS5 e Xbox Series X|S.

Per il resto, le varie versioni sono praticamente identiche, a parte alcuni strani artefatti cromatici che sono stati rilevati solo su PS5, considerando che anche la versione Xbox Series S fa veramente del suo meglio per apparire simile alle altre, nonostante la riduzione di risoluzione.

Dal punto di vista delle performance, non si rilevano particolari differenze tra PS5 e Xbox Series X, con un mantenimento piuttosto convincente dei 60 frame al secondo anche nei momenti più complessi, mentre una minima differenza appare nella modalità 120 fps: anche in questo caso le performance sono positive, ma su Xbox Series X si rileva in rari momenti un problema con il V-Sync che può portare a screen tearing, cosa che può comunque essere risolta dal VRR.

Ottimi passi avanti si registrano anche in ambito PC, dove F1 22 supporta quest'anno i visori a realtà virtuale fin dal lancio e la tecnologia Nvidia DLSS, in attesa del probabile supporto anche a AMD FSR 2.0. Potete trovare altre informazioni sul gioco leggendo la nostra recensione di F1 22.