FarmVille: Zynga sta per chiuderlo definitivamente

Chiude FarmVille, il gioco simbolo della rivoluzione casual degli ultimi anni, che ha sdoganato alcune delle pratiche peggiori dell'industria dei videogiochi.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   28/09/2020
33

Zynga chiude FarmVille. Il gioco simbolo della rivoluzione casual non esisterà più su Facebook a partire dal 31 dicembre 2020. Considerando che fino a pochi anni fa era giocato da milioni di persone, si tratta di una notizia abbastanza scioccante.

La motivazione addotta per la chiusura di FarmVille è la fine del supporto di Adobe per Flash Player, che non avrà altri aggiornamenti su nessun browser. Zynga evidentemente non ha trovato economicamente vantaggioso convertire il gioco su di un'altra piattaforma, che sarà invece chiuso per sempre.

Il publisher ha voluto comunque ringraziare la comunità nata intorno a FarmVille, quella che gli è rimasta fedele fino ai suoi ultimi giorni, che potrà continuare a fare acquisti in app fino al 17 novembre, data in cui il sistema di pagamento sarà bloccato. Zynga invita tutti a spendere i crediti residui prima della scadenza, così da non mandarli sprecati.

Per chi non lo conoscesse, FarmVille è uno dei titoli che ha contribuito maggiormente a sdoganare pratiche predatorie come le microtransazioni selvagge, ormai diffusissime, oltre che a rendere appetibili i giochi ultra casual alle masse, quelli a sfida 0, ma dalla durata potenzialmente infinita. In fondo l'intera industria dei videogiochi dovrebbe piangere la sua dipartita, perché a suo modo è stato un titolo determinante. Certo, dopo che sarà stato chiuso viene da chiedersi cosa rimarrà di quell'esperienza. Ma questa, come si suol dire, è un'altra storia.

FarmVille: Zynga sta per chiuderlo definitivamente