Google Stadia, l'app ha superato un milione di download secondo Sensor Tower

I dati non ufficiali (ma verosimili) di Sensor Tower indicano che l'app di Google Stadia è stata scaricata un milione di volte, cosa che dovrebbe corrispondere alla quantità di utenti attivi.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   23/04/2020
94

Google Stadia è attualmente un po' un mistero per quanto riguarda la sua reale diffusione al livello globale, ma un dato indicativo può essere tratto dalla distribuzione dell'app ufficiale, che ha recentemente superato il milione di download.

Sebbene la connessione non sia necessariamente diretta, l'app di Google Stadia risulta indispensabile per gestire vari aspetti dell'account di Google Stadia, dunque è abbastanza evidente che la quantità di download dell'app corrispondano anche alla quantità di utenti, sebbene questa essendo gratuita potrebbe essere scaricata anche da coloro che non hanno una sottoscrizione attiva.

Con Google che non rilascia ancora dati ufficiali, ci dobbiamo riferire alle compagnie che si occupano della raccolta di dati dal mercato mobile in maniera secondaria, come Sensor Tower che si è spesso dimostrata fonte molto affidabile.

Secondo i dati di quest'ultima, riportati da Reuters, pare che l'app di Google Stadia abbia finalmente superato il traguardo del milione di download, peraltro con una notevole accelerazione in questi ultimi giorni, considerando che fino a un mese fa si trovava ancora intorno ai 500.000 download.

Questa progressione repentina potrebbe essere data dall'avvio degli abbonamenti gratuiti in alcune aree, oltre alla decisione di distribuire mesi gratis di Google Stadia a tutti gli utenti Gmail, che potrebbero aver contribuito in maniera sostanziale ad ampliare la base di giocatori.

Considerando che sono passati circa cinque mesi dal lancio iniziale di Google Stadia, sebbene questo fosse dedicato a un numero ancora piuttosto limitato di utenti, il fatto di aver raggiunto ora il milione di download per l'app ufficiale non sembra dimostrare proprio un andamento travolgente per il servizio di cloud gaming di Google, tuttavia solo con l'apertura ufficiale del tier di sottoscrizione gratuita si potrà fare realmente i conti sulle sue potenzialità effettive di diffusione. Nel frattempo, abbiamo saputo che la funzionalità del family sharing è ancora prevista per il 2020.