Ion Fury: Aftershock: Phantom Fury non causerà alcun rinvio dell'attesissima espansione

Ion Fury: Aftershock non subirà ritardi a causa dello sviluppo di Phantom Fury, visto che ci stanno lavorando due team differenti.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   02/10/2022
12

Dopo l'annuncio di Phantom Fury, molti si sono chiesti cosa ne sarà di Ion Fury: Aftershock, l'attesissima espansione di Ion Fury, sparita dai radar da qualche tempo. 3D Realms ha però annunciato che il nuovo gioco non causerà ritardi all'altro, per il semplice fatto che è sviluppato da un team completamente diverso.

L'informazione è stata data nella FAQ ufficiale di Phantom Fury, in cui l'editore ha risposto in modo molto chiaro alla domanda: "Lo sviluppo di Phantom Fury influirà sul lancio di Ion Fury: Aftershock?", affermando: "No, non lo farà. Phantom Fury è un progetto sviluppato da Slipgate Ironworks, mentre Ion Fury e Ion Fury: Aftershock sono sviluppati da Voidpoint. Due studi diversi e indipendenti stanno lavorando ai due giochi."

Ion Fury: Aftershock è stano annunciato all'inizio del 2021 e si sta facendo attendere moltissimo dagli appassionati, considerando che Ion Fury è stato pubblicato nel 2019. Previsto inizialmente per l'estate del 2021, molti lo hanno dato per spacciato dopo il rinvio al 2022 e la sostanziale sparizione dalla scena pubblica. In effetti non se n'è saputo più nulla e non se n'è parlato nemmeno nel corso del recente evento in cui 3D Realms ha annunciato tutte le sue novità, tra le quali proprio Phantom Fury.