MLB The Show, Sony diventerà un publisher multipiattaforma con i prossimi capitoli 58

Sony invia sempre più segnali verso un'apertura alle altre piattaforme: le prossime incarnazioni della serie MLB The Show saranno multipiattaforma.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   10/12/2019

MLB The Show diventa una serie multipiattaforma, pur rimanendo la licenza in mano a Sony. Pubblicata da Sony e sviluppata da Sony San Diego, da anni ormai la serie MLB The Show è un'esclusiva delle console PlayStation. L'ultima edizione multipiattaforma risale al 2013. Ora però le cose stanno per cambiare. Il nuovo accordo siglato da Sony con la Major League Baseball prevede che dal 2021 la serie sia portata su altre piattaforme (non solo PS5). Quindi MLB The Show 2020, in uscita a marzo, sarà l'ultimo capitolo esclusivo.

L'annuncio purtroppo non riportava su quali piattaforme arriverà MLB The Show 2021, ma i tweet di Microsoft e Nintendo che hanno celebrato la notizia, lasciano supporre che lo vedremo sia su Nintendo Switch, sia su Xbox One e Scarlett.

Difficile dire se l'apertura di MLB The Show alle altre piattaforme sia stata una scelta di Sony o un'imposizione della Major League Baseball. Nel primo caso sarebbe un nuovo segnale di apertura alle altre piattaforme, nel secondo una presa d'atto del detentore dei diritti che si possono fare molti più soldi vendendo il gioco a un pubblico più vasto. Considerate che da noi in Italia la serie MLB The Show ha un impatto minimo, visto che non siamo grandi appassionati di baseball, ma negli USA è importantissima.

[Errata Corrige]
Avevamo riportato per errore che lo sviluppatore della serie MLB The Show fosse Sony Santa Monica, come scritto dalla fonte. In realtà è Sony San Diego, come ci avete giustamente fatto notare.