Neon Prime: emerso qualche dettaglio sul nuovo gioco di Valve, che guarda a DOTA

Emersi dei nuovi dettagli su Neon Prime, il nuovo gioco di Valve non ancora annunciato, che pare essere un simil DOTA

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   26/10/2022
8

Emersi dei nuovi dettagli su Neon Prime, il nuovo gioco di Valve non ancora annunciato: pare che sarà vicino a DOTA, ma fantascientifico. A svelarlo su Twitter è stato l'insider Tyler McVicker, noto per avere degli agganci interni alla compagnia di Steam, che purtroppo non si è spiegato benissimo.

Lo sviluppo di Neon Prime è stato affidato ad Icefrog, lo sviluppatore capo di Dota 2 e dell'originale Defense of the Ancients. Di base è uno dei padri del genere dei Moba. Quindi anche Neon Prime potrebbe essere uno strategico online di qualche tipo.

Tornando a Neon Prime, è stato svelato anche che si svolgerà in un'altra dimensione, come il Continuum o le Moons of Ultoria. Non sarà un FPS e, ovviamente, non sarà collegato in alcun modo ad Half-Life: Citadel, l'altro gioco di Valve in sviluppo.

Naturalmente si tratta di informazioni non ufficiali e come tali vanno prese, quindi non datele per scontate. Comunque sia, non rimane che attendere che Valve annunci qualcosa per saperne di più. La politica della compagnia negli ultimi anni è stata molto chiara in ambito di nuovi videogiochi: o live service, o titoli pensati per le sue periferiche hardware, come Half-Life: Alyx. In questo caso propenderemmo più per la prima ipotesi, visto il nome coinvolto, ma staremo a vedere.