Patreon: iniziata una nuova pornapocalypse, è guerra contro la pornografia

La nota piattaforma di crowdfunding ha iniziato una nuova lotta al porno dopo le proteste dei gestori dei sistemi di pagamento

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   29/06/2018
40

Patreon è una piattaforma di crowdfunding in cui si possono finanziare nel tempo autori e progetti interessanti dandogli mensilmente una certa cifra. È usatissima anche in ambito videoludico da sviluppatori e fanzine. Ad esempio molti autori di emulatori vengono supportati tramite Patreon, così come svariati youtuber. Indovinate però qual è l'utilizzo più diffuso di Patreon? Bravi, il porno.

Di base Patreonè diventata la piattaforma privilegiata di lavoratrici del sesso e affini per vendere materiale pornografico. Fino a oggi la piattaforma aveva tollerato il tutto, anche perché dalla prostituzione ci guadagna moltissimi soldi, ma ora è arrivato il momento della stretta a causa dei molti gestori dei più diffusi sistemi di pagamento che hanno iniziato a lamentarsi della situazione e di una nuova legge.

Un tentativo di frenare la vendita di materiale pornografico tramite Patreon era stata già fatto a settembre, ma la dirigenza era dovuta tornare sui suoi passi a causa delle proteste e aveva dovuto riallargare le maglie delle censura. Ora però sembra che il bando della prostituzione sia diventato inevitabile, un po' per le già citate proteste e un po' per una nuova legge americana chiamata FOSTA-SESTA (Fight Online Sex Trafficking Act e Stop Enabling Sex Traffickers Act), che con la scusa di ridurre la tratta di esseri umani legata alla prostituzione, sta causando problemi a molti lavoratori del sesso, soprattutto su internet, perché di fatto rende responsabili dei contenuti pubblicati i proprietari delle varie piattaforme.

Una delle prime vittime della cosiddetta pornapocalypse è stato il collettivo Four Chambers, diretto dall'artista Vex Ashley, la cui chiusura del Patreon ha fatto un enorme scalpore perché era stato proprio uno dei progetti erotici usati per difendere l'utilizzo libero di Patreon. Molti temono quindi di avere vita breve sulla piattaforma, visto che nemmeno un progetto di qualità come Four Chambers è stato difeso. C'è timore anche per tutti quei videogiochi erotici borderline, che rischiano di essere spazzati via in un colpo solo.

Game Of Whores