Phil Spencer ammette che le esclusive Xbox dovevano essere di più 210

Nel corso di un'intervista, Phil Spencer ha parlato delle produzioni first party per Xbox, ammettendo che negli ultimi anni si sarebbe dovuto fare di più su tale fronte.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   27/07/2019

Phil Spencer è consapevole del fatto che negli ultimi anni le esclusive per Xbox dovevano essere di più, e lo ha ammesso in una lunga intervista con Fortune che trovate in calce.

"Credo nel potere dei contenuti, è una cosa che vedo ogni giorno", ha detto Spencer. "Pochissime persone accendono la loro Xbox per rimanere a guardare la dashboard: la accendono per utilizzare dei giochi, e penso che avere una forte line-up first party significhi associare titoli di qualità al nome di Xbox."

"Su questo fronte abbiamo ancora molto lavoro da fare. Non abbiamo fatto del nostro meglio nel corso degli ultimi anni per quanto concerne le esclusive", ha aggiunto il capo della divisione Xbox.

Il paragone è ovviamente con Sony, che a partire dagli ultimi anni di vita di PlayStation 3 ha cominciato a investire in maniera massiccia sulle esclusive, trovandosi in evidente vantaggio una volta lanciata PS4.