PlayStation Network genera vagonate di soldi... dubbi sull'arrivo di una versione PC?

PlayStation Network, come svelato da Sony, sta generando introiti notevoli. A questo punto, quanti dubbi abbiamo su una versione PC della piattaforma?

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   20/05/2022
26

Come vi abbiamo riportato quest'oggi, Sony ha svelato che il PlayStation Network è stato in grado di raggiungere 14 miliardi di dollari in un anno, attraverso 100 milioni di account attivi a livello mensile.

Parliamo, nel caso non lo sappiate, del servizio DTC (direct to consumer) più grande di Sony. Il risultato è stato ottenuto tra l'altro dopo anni di crescita. Ad esempio, nel 2017 la piattaforma PlayStation aveva raccolto "solo" 6.24 miliardi. C'è stato quindi un raddoppio, ovviamente reso possibile dal fatto che negli anni il pubblico è sempre più passato al digitale, mettendo in secondo piano il formato fisico. Si tratta di una realtà scontata su PC da molto tempo, ma su console siamo ancora in una fase di transizione.

A fronte di queste informazioni, quindi, risulta molto interessante un recente report. Come vi abbiamo indicato, Sony è alla ricerca di un nuovo direttore per la divisione "Product Management - PC Game Experiences". Questa proposta di lavoro si somma a quella di pochi mesi fa, dedicata a un UX Design Manager che ha il compito di guidare "l'esperienza PlayStation fuori dalla console, con un focus sui device mobile, PC/laptop e tablet".

Tagliando corto, l'idea è che Sony potrebbe essere al lavoro su una versione del PlayStation Network per PC (oltre che su mobile, ma quello è un discorso diverso). I vantaggi, se il tutto dovesse essere fatto nel modo giusto, sarebbero vari. Ovviamente, i guadagni del PlayStation Network non farebbero che crescere, soprattutto considerando che PlayStation sta diventando sempre più multipiattaforma.

Il logo di PlayStation Store
Il logo di PlayStation Store

La competizione sarebbe enorme e sul breve periodo potrebbe non essere conveniente abbandonare completamente Steam ed Epic Games Store. Anzi, è credibile che non lo farà mai veramente e, in modo simile a Microsoft, continuerà a proporre i propri giochi su più Store. Per attirare utenti, servirebbe quindi "un'esca", come i giochi gratis di Epic. Nel caso di Sony, però, potrebbero essere i servizi e le integrazioni con il lato console ad attirare più giocatori.

Ad esempio, un'espansione del PlayStation Network potrebbe permettere funzioni come il cross-save nativo tra una versione console e una versione PC dello stesso gioco, senza che gli sviluppatori debbano manualmente creare sistemi dedicati.

Inoltre, i trofei PlayStation potrebbero essere espansi al mondo PC e un giocatore console potrebbe apprezzare l'idea di comprare un gioco di terze parti su computer, ma sempre tramite il PlayStation Network, così da avere tutto collegato allo stesso profilo.

Anche la lista amici potrebbe essere facilmente spostata su PC, così da giocare in cross-play senza troppe preoccupazioni e senza dover connettere tra loro più account per passare dati e "fondere" liste amici (ammettiamolo, il giocatore medio è allergico a qualsiasi procedimento che richiede più di un paio di click).

In poche parole, gli strumenti del successo su PC di Sony sono già nelle sue mani. Deve solo creare un PlayStation Network per computer che offra tante opzioni e integrazioni con il mondo console. Questo permetterebbe anche a un giocatore PC di spostarsi in futuro su console, senza avere l'impressione di lasciare indietro i propri progressi, i propri trofei e la propria lista amici.

Voi che ne pensate? Iniziereste a usare un PlayStation Network versione PC? Oppure avete già troppi store tra le mani?

Parliamone è una rubrica d'opinione quotidiana che propone uno spunto di discussione attorno alla notizia del giorno, un piccolo editoriale scritto da un membro della redazione ma che non è necessariamente rappresentativo della linea editoriale di Multiplayer.it.