Pokémon Spada e Scudo, l'ampiezza dell'area selvaggia rispetto a Zelda: Breath of the Wild 46

Game Freak paragona la Wild Area di Pokémon Spada e Scudo ad alcune parti di The Legend of Zelda: Breath of the Wild per dare un'idea della sua ampiezza.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   17/10/2019

Pokémon Spada e Scudo consente ai giocatori di esplorare un'ampia area selvaggia, chiamata Wild Area nella versione originale, che a quanto pare ha un'ampiezza che può essere paragonata ad alcune parte di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, con le dovute proporzioni.

La Wild Area è un'ampia zona presente in Pokémon Spada e Scudo che può essere esplorata liberamente in stile open world, con la gestione libera della telecamera al contrario di quanto accade in altre aree più popolate del gioco.

Secondo quanto riferito da Game Freak a Metro.co.uk, l'estensione della Wild Area è paragonabile a quella di due aree di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, dunque si tratta di un'ampiezza piuttosto inedita per un gioco di Pokémon, tanto più se si tratta di una zona esplorabile liberamente.

All'interno di quest'area è possibile vedere pokémon vagare liberamente all'interno dei propri ambienti, seguendo le proprie routine comportamentali. Nella Wild Area è dunque possibile avere degli incontri con le creature che vagano libere, determinando uno dei casi in cui è possibile entrare in contatto libero con i pokémon. Il gioco ha la data di uscita fissata per il 15 novembre 2019 su Nintendo Switch, potete scoprire altro leggendo il nuovo provato di Pokémon Spada e Scudo da parte di Raffaele Staccini.