PS5, cosa vi aspettate? 66

Ora che Mark Cerny ha aperto le danze svelando alcune delle caratteristiche tecniche di PS5, vorremmo conoscere le vostre aspettative sulla nuova console di Sony.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   17/04/2019

Da quanto emerso finora PS5 sarà né più né meno una PS4 più potente. Mark Cerny di Sony ne ha svelato le caratteristiche tecniche generando una certa sensazione. In fondo sono le prime tracce ufficiali di una nuova console, quindi è giusto che ci sia un po' di eccitazione nell'aria. Di rivoluzionario pare non esserci nulla, visto che si parla di un aumento generale di potenza per un'architettura x86 standard. Insomma, come già avvenuto per PS4 / Xbox One, è un PC con un sistema operativo made by Sony e qualche caratteristica custom cui la maggior parte degli utenti non farà nemmeno caso (tanti non sanno ad esempio che l'SO di PS4 è basato su Linux e hanno vissuto bene lo stesso).

L'SSD è sicuramente una novità interessante e ridurrà i tempi di caricamento dei giochi, consentendo contemporaneamente uno streaming di dati più veloce. Certo, far passare come rivoluzionaria una tecnologia rodatissima che su PC gira da anni ci vuole un po' di fantasia. Stesso discorso per il ray-tracing. Considerano che per il ray tracing in tempo reale vero e proprio ci vogliono più di un centinaio di teraFLOPS di potenza, possiamo dire con una certa contezza che i quattordici di PlayStation 5 ci daranno giusto un assaggio di questa tecnologia grafica, come del resto è stato finora anche su PC dotati di schede GeForce RTX 20xx. L'unica certezza è che la presenza su PS5 di un chip dedicato al ray tracing aiuterà a standardizzare questa tecnologia, per ora usata soltanto da una manciata di titoli. Sugli 8K c'è invece poco da dire: probabilmente si tratta di flusso video, non certo di risoluzione di rendering dei giochi, almeno non di quelli particolarmente complessi dal punto di vista grafico. Per gli 8K quattordici teraFLOPS non bastano, tutto qui, considerando che la potenza ottimale per far girare i giochi di questa generazione a 4K / 60 fps è di circa otto-dieci teraFLOPS.

Insomma, PS5 è un assaggio di futuro? Più che altro, da quanto svelato finora, è un'estensione del presente. La logica di Sony sembra chiara: PS4 è la console più venduta di questa generazione e una delle più vendute in assoluto nella storia dei videogiochi, quindi PS5 sembra essere stata pensata per dare continuità a un'offerta che fino a prova contraria si è rivelata di immenso successo. Negarlo sarebbe negare la realtà. In questo senso è quasi logico che siano gli avversari a imboccare strade alternative per provare a dare uno scossone al mercato che attualmente li vede inseguire. Detto questo Cerny non ha svelato tutte le carte della nuova console, quindi c'è ancora spazio per qualche innovazione, in particolare a livello di controller e servizi, che potrebbero sorprendere.

E voi? Voi cosa vi aspettate da PlayStation 5? La domanda è rivolta in particolare ai possessori di PS4: preferite che Sony dia continuità alla linea che ha seguito negli ultimi anni, con il rischio di rimanere indietro di fronte ad alcuni inevitabili cambiamenti del mercato dei videogiochi, oppure vorreste che provasse a innovare di più, proponendo qualcosa che si allontani dalla concezione classica del modello console?

#Parliamone

L'analisi della news del giorno