PS5, DualSense è il controller ufficiale della console next-gen di Sony

Con una mossa a sorpresa che ha spiazzato tutti, Sony ha presentato DualSense, il controller ufficiale di PS5, con microfono integrato.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   07/04/2020
583

DualSense è il controller ufficiale di PS5, di cui è stato mostrato anche il design. Sony lo ha presentato con una mossa a sorpresa illustrando anche quali saranno le sue caratteristiche innovative, mirate ad aumentare il coinvolgimento dei giocatori durante l'utilizzo.

Il DualSense è un controller wireless, costruito sul successo del DualShock 4. È dotato di feedback aptici, pensati per andare oltre la semplice vibrazione dei vecchi controller, dando ai giocatori nuove sensazioni durante il gameplay.

Inoltre, i tasti L2 e R2 del DualSense saranno adattivi, in modo da far sentire la tensione dell'azione che si sta compiendo. Per spiegarli Sony ha fatto il paragone con la tensione della corda di un arco, che varia a seconda della forza che si vuole impartire alla freccia.

Rimosso il pulsante Share del DualShock 4, sostituito dal pulsante Create, che consentirà ai giocatori di creare dei contenuti da condividere con il mondo intero in maniera ancora più semplice rispetto al passato. Presente anche un microfono integrato che renderà più facile parlare con gli amici online senza dover necessariamente utilizzare delle cuffie.

Molto innovativo anche il design, completamente diverso da quello del DualShock 4. Il DualSense offre forme più morbide e compatte, che lo avvicinano allo stile dei controller di Xbox, oltre a due colori per gli elementi della scocca. Spostata anche la light bar, ora visibile sui lati del touch pad.

Qui di seguito potete vedere le immagini ufficiali del DualSense, che vi ricordiamo essere il controller ufficiale di PS5.

49747503557 4152Dc55De K
49746632758 F9B3E73Dc2 K
49747502797 5457E00652 K


Del controller di PS5 si era già vociferato nelle scorse settimane. Molte delle caratteristiche emerse nei giorni scorsi sono state confermate, soprattutto quelle relative ai feedback aptici.