PS5, GPU RDNA 2 custom ottimizzata, grafica e nuove caratteristiche

PS5 ha svelato alcune caratteristiche del suo comparto grafico basato su GPU RDNA 2 custom ottimizzata, per quanto riguarda soluzioni tecnologiche e sviluppo.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   18/03/2020
106

PS5 ha una GPU basata sull'architettura AMD RDNA 2, questo è stato confermato in via ufficiale da Mark Cerny nel corso della presentazione di oggi, che ha illustrato anche altre caratteristiche per quanto riguarda la scheda grafica della nuova console Sony.

A quanto pare, CPU e GPU non girano sempre alla loro velocità di clock standard, ovvero rispettivamente 3,5GHz e 2,23GHz, effettuando una gestione dinamica della frequenza anche per ottimizzare performance, assorbimento energetico e produzione di calore, ma la riduzione di potenza si dovrebbe riflettere in un downclock molto limitato.

Ci sono delle soluzioni peculiari studiate da Sony per la gestione di vari aspetti della grafica: tra queste un blocco chiamato Geometry Engine, che offre agli sviluppatori un controllo avanzato degli elementi poligonali, per quanto riguarda triangoli e altri elementi primitivi, con una facile ottimizzazione nella gestione delle geometrie. Come riportato da Digital Foundry, questo potrebbe avvicinarsi all'utilizzo dei mesh shader nelle Nvidia Turing, ma all'interno del contesto AMD RDNA 2.

Cerny non ha menzionato tecnologie assimilabili al machine learning per PS5 e ovviamente non utilizza le soluzioni derivate da DirectML o DXR per il ray tracing, ma ha comunque una gestione specifica chiamata Intersection Engine, integrata nell'hardware della GPU per gestire al meglio questa tecnologia.

È chiaro che PS5 segue una strada diversa da Xbox Series X per quanto riguarda la gestione della GPU, pur basandosi sulla medesima architettura di base dell'AMD RDNA 2, con entrambe le soluzioni che sono custom. Non viene menzionato un corrispettivo al Variable Rate Shading o qualcosa del genere, ma su questi aspetti probabilmente verranno svelate ulteriori caratteristiche anche più avanti.