PS5, la presentazione è stata rimandata, Sony ha deciso il posticipo per gli eventi in USA

Sony ha deciso di rimandare la presentazione di PS5 a data da precisare, a causa degli eventi che stanno sconvolgendo attualmente gli USA, come riferito ufficialmente.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   01/06/2020
435

La presentazione ufficiale di PS5 è stata rimandata, Sony ha deciso di spostare il keynote ufficiale del 4 giugno a causa degli eventi che stanno attualmente sconvolgendo gli USA in seguito all'omicidio di George Floyd, restiamo in attesa di una nuova data.

La questione si cominciava a subodorare già da qualche ora, ma attraverso i canali ufficiali di Sony si è infine concretizzata: la presentazione di PS5, che era stata fissata per il 4 giugno, ovvero questo giovedì, alle ore 22:00, non si terrà. Non si tratta di una cancellazione, ovviamente, ma l'evento al momento è stato rimandato in attesa di ulteriori delucidazioni da parte della compagnia, che peraltro si è dimostrata piuttosto attiva sui social a sostegno del movimento Black Lives Matters che si sta allargando a macchia d'olio negli USA.

"Abbiamo deciso di rimandare l'evento PS5 fissato per il 4 giugno", si legge nella comunicazione ufficiale su Twitter. "Mentre comprendiamo che i giocatori non vedano l'ora di vedere i giochi PS5, crediamo che adesso non sia il momento per celebrazioni e, per adesso, vogliamo rimanere sullo sfondo e consentire a voci più importanti di farsi sentire".