PS5, Xbox e componenti PC AMD continueranno a scarseggiare fino a metà 2021

AMD conferma che PS5, Xbox Series X|S e le componenti PC continueranno a scarseggiare fino a metà 2021: sono nella seconda metà le cose cambieranno.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   27/01/2021
42

Lisa Su, CEO di AMD, ha indicato che le scorte limitate di componenti hardware per console e PC (CPU e GPU), continueranno a scarseggiare fino alla metà del 2021. Saranno in particolar modo colpite PS5, Xbox Series X e Xbox Series S, ovvero le console di nuova generazione di Sony Interactive Entertainment e Microsoft.

L'informazione arriva dal report finanziario di AMD che ha mostrato che la compagnia ha superato il precedente record di guadagni con un forte Q4. Il risultato è stato raggiunto anche grazie al lancio di prodotti che montano componenti AMD, incluse PS5, Xbox Series X e Xbox Series S, oltre che le schede grafiche della serie RX 6000 e le CPU Zen 3.

Le scorte sono state limitata sin dal lancio, come ben sappiamo, e Su si aspetta che il problema continui fino almeno a metà 2021. Il tutto è causato dall'enorme richiesta del pubblico e dal fatto che la produzione non può sostenere il ritmo. Si tratta di una notizia non inaspettata: anche Nvidia si trova nella stessa situazione. Le scorte di GPU RTX serie 3000 sono limitate e la cosa non è destinata a cambiare almeno fino ad aprile 2021.

I giocatori sanno bene che le scorte di PS5 e Xbox Series X|S sono limitate e ad ogni restock vengono subito prese di mira. Il problema viene accentuato anche dai bagarini, pur vero che non si limitano alle console: ad esempio, hanno incassato 5,88 miloni di dollari con il Ryzen 5000.

In Giappone, invece, i bagarini sono stati sconfitti, ma il metodo potrebbe non piacervi.