Steam, Devolver Digital ne esalta il ruolo per il mercato PC, ma difende anche Epic Games Store 20

Il co-fondatore di Devolver Digital ha difeso Steam per il ruolo che ha avuto per il mercato PC, ma ha difeso anche la politica delle esclusive dell'Epic Games Store

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   17/10/2019

Per Devolver Digital Steam ha avuto un ruolo chiave nella crescita del mercato PC, tanto che se non fosse esistito oggi tutto sarebbe differente, ma allo stesso tempo considera lecita e positiva la politica delle esclusive dell'Epic Games Store.

Graeme Struthers, uno dei co-fondatori di Devolver Digital, è intervenuto nel dibattito che vede contrapposti i fan di Steam alla politica di esclusive dell'Epic Games Store, vista da quest'ultima come l'unico modo per minare lo status quo del negozio digitale rivale.

Secondo lui l'intero dibattito dovrebbe ripartire da zero e considerare quanto di buono ha fatto Steam per l'intero mercato PC. Struthers ha ricordato com'era il mondo PC prima di Steam, con ricavi molto inferiori sulle vendite rispetto al 70/30 chiesto da Valve (in realtà 80/20 se si supera una certa quota) e con i dati completamente in mano ai publisher, che spesso erano poco affidabili per loro tornaconto. Steam ha aggiunto chiarezza e trasparenza all'intero meccanismo e ha fatto crescere la quantità di denaro per gli sviluppatori e i publisher indipendenti, migliorando enormemente l'intero mercato.

Sulla questione esclusive, Struthers è stato molto netto: "Gioco su PlayStation, Xbox e Switch. Devolver ha stretto accordi di esclusiva con Sony e con Microsoft. Credo che siano un bene, ma credo anche che occorra rispettare Steam per quello che ha fatto, perché in primo luogo senza Valve, niente di tutto ciò sarebbe oggetto di dibattito."

Per Struthers è normale che a un certo punto arrivino sul mercato dei concorrenti e la politica di Epic Games di dare soldi agli sviluppatori per le esclusive e lasciare loro una percentuale maggiore dei ricavi (88/12) è grandiosa, ma le due realtà non sono comparabili perché Steam ha investito milioni di dollari sulla sua piattaforma mentre Epic Games ancora no. Struthers spera che lo faccia, perché in termini di caratteristiche e di strumenti per gli sviluppatori, Steam è ancora anni luce avanti rispetto all'Epic Games Store. Comunque sia, conclude, la competizione è una cosa buona.