Stranger of Paradise Final Fantasy Origin: il produttore spiega come si lega a Final Fantasy 1

Il produce di Stranger of Paradise Final Fantasy Origin ci spiega in che modo il gioco si lega a Final Fantasy 1.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   21/12/2021
44

Il producer di Stranger of Paradise Final Fantasy Origin ha parlato del gioco e di come questo si collega a Final Fantasy 1. Il produttore ha affermato che si tratta di una versione alternativa del primo gioco del franchise.

Attenzione, andando oltre l'immagine potreste imbattervi in dettagli di trama legati a Stranger of Paradise che potreste ritenere degli spoiler. Proseguite a vostro rischio.

I tre protagonisti principali di Stranger of Paradise Final Fantasy Origin
I tre protagonisti principali di Stranger of Paradise Final Fantasy Origin

Uno degli elementi più intriganti della storia di Stranger of Paradise Final Fantasy Origin è che si gioca nei panni di Jack, che, come si sa, alla fine diventa Garland, l'antagonista principale di Final Fantasy 1, con l'imminente RPG d'azione che rivela "come questo eroe una volta coraggioso è stato spinto così in basso".

Parlando del perché la storia prende questa direzione, Fujiwara ha detto: "Molti cattivi appaiono nei primi titoli di Final Fantasy, ma le loro storie non erano particolarmente approfondite. Credo che un buon antagonista dovrebbe avere un chiaro motivo che lo spinga a diventare un cattivo, quindi ho pensato che sarebbe stato interessante scavare più a fondo in questo aspetto di Garland."

"In Final Fantasy 1, lo si vede dall'inizio del gioco come un cavaliere che ha abbracciato l'oscurità, ma la storia non approfondisce mai il motivo per cui ha preso quella strada. Abbiamo pensato che avremmo potuto espandere la storia del gioco originale attraverso Stranger of Paradise Final Fantasy Origin spiegando il perché Garland abbia fatto questa fine."

"Vediamo la storia di Stranger of Paradise Final Fantasy Origin come una 'narrazione alternativa' di Final Fantasy 1. Probabilmente è più facile pensare che si svolga in un universo parallelo che si affianca al gioco originale".

Nobumichi Kumabe del Team Ninja, il director del gioco, ha anche spiegato come questa premessa narrativa centrale abbia influenzato il gameplay. Ha detto: "Dal momento che il percorso di Jack per diventare Garland serve come fondamento alla storia, abbiamo deciso di prendere il suo impulso distruttivo - che non vediamo in altri protagonisti di Final Fantasy - come un concetto centrale e lo abbiamo tradotto in vari elementi d'azione. Il primo che abbiamo esposto come concetto è stato "Soul Burst". Inizialmente avevamo considerato una presentazione più cruenta, ma alla fine abbiamo optato per una cristallizzazione visiva, per combinare quella presentazione esilarante con la bellezza di Final Fantasy."

Tutti questi dettagli di trama ci permettono di capire in che modo il gioco si posiziona rispetto all'originale. Al tempo stesso, non dobbiamo dimenticare che in termini di gameplay l'opera ha cambiato genere completamente, passando da un JRPG a turni a un gioco d'azione in stile souls-like. Recentemente, sono stati mostrati anche nuovi video con gameplay e scene d'intermezzo di Stranger of Paradise Final Fantasy Origin.