THQ Nordic, il CEO si scusa per l'AMA organizzato su 8chan 6

Lars Wingefors, CEO di THQ Nordic, è intervenuto pubblicamente per assumersi la piena responsabilità di quanto è avvenuto la scorsa settimana. Ecco le sue dichiarazioni.

NOTIZIA di Davide Spotti —   04/03/2019

Il CEO di THQ Nordic AB, Lars Wingefors, si è scusato per la recente sessione di domane e risposte che l'azienda aveva organizzato sul famigerato forum 8chan. L'amministratore delegato del publisher svedese si è assunto la responsabilità dell'accaduto e ha promesso che errori di questo genere non si verificheranno più in futuro.

Per chi non avesse seguito la vicenda, le parole di Wingefors seguono alla recente gaffe commessa da THQ Nordic GmbH - società controllata di THQ Nordic AB - che nei giorni scorsi aveva organizzato un AMA proprio sulle pagine del forum finito nella blacklist di Google.

"Mi assumo la piena responsabilità per tutte le azioni e comunicazioni di THQ Nordic GmbH. Ho speso gli ultimi giorni conducendo un'indagine interna sulla questione. Vi assicuro che tutti i dipendenti hanno imparato molto da ciò che è avvenuto la scorsa settimana", scrive Wingefors.

"Prendo questa faccenda molto seriamente e intraprenderemo le azioni dovute per assicurarci di mantenere intatta la nostra politica ed evitare simili errori in futuro. Come gruppo svedese in rapida crescita, sosteniamo fermamente l'uguaglianza e la diversità. Stiamo anche lavorando attivamente per combattere la discriminazione, le molestie e le cattive condotte. Stiamo già sviluppando nuovi metodi di lavoro e accelereremo questo processo in futuro".