Vampire: The Masquerade Bloodlines 2, alcuni chiedono che sia rimandato 32

Visto il filmato della demo di Vampire: The Masquerade Bloodlines 2, alcuni hanno iniziato a chiederne il rinvio per rifinirlo meglio.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   22/08/2019

Visto il video della demo di Vampire: The Masquerade Bloodlines 2, pubblicato in occasione della Gamescom 2019, per ora esclusivo di IGN.com, alcuni giocatori hanno iniziato a chiedere il rinvio del gioco per fare in modo che sia meglio rifinito in alcuni elementi. Insomma, secondo loro Paradox Interactive non dovrebbe più pubblicarlo a marzo 2020 ma l'anno successivo, per modificarlo pesantemente.

Secondo queste persone, attualmente Vampire: The Masquerade Bloodlines 2 non ha raggiunto il giusto livello qualitativo, quello che meriterebbe il seguito di un titolo di culto come il primo Bloodlines. Le critiche sono piovute sopratutto sul reparto grafico. A essere state poco gradite in particolare le animazioni, le ambientazioni, alcuni suoni, le texture e il sistema di illuminazione.

Altri hanno però fatto notare che il filmato è stato realizzato con una versione pre-alpha del gioco, come scritto anche nel video, mentre altri ancora ritengono che rinviarlo di un anno, all'inizio della next-gen, sia sostanzialmente un suicidio. Del resto rivedere sostanzialmente l'intero lato grafico non è certo una passeggiata e richiede un impegno economico notevole (soprattutto per i modelli 3D e le animazioni).

Per il resto vi ricordiamo che Vampire: The Masquerade Bloodlines 2è in sviluppo per PC, Xbox One e PS4. Rivediamo il filmato: