Watch Dogs: Legion potrà essere rigiocato molte volte, il permadeath avrà risvolti tattici 12

L'art director di Watch Dogs: Legion ha rimarcato l'importanza di poter controllare una moltitudine di personaggi, con evidenti benefici per quanto riguarda la rigiocabilità.

NOTIZIA di Davide Spotti —   09/09/2019

John Cook, art director di Watch Dogs: Legion, ha svelato nuove informazioni sul prossimo capitolo della saga in occasione dell'evento Ubisoft Experience organizzato per la community. Più nello specifico, lo sviluppatore ha parlato dell'elevata rigiocabilità offerta dal titolo.

"Un'altra cosa riguardante la città che forse le persone non conoscono veramente è che i luoghi sono riadattabili. Per realizzare un sistema complesso in cui giocare nei panni di chiunque, dobbiamo avere l'opportunità di tornare in vari luoghi e fare cose diverse; prendete come esempio la demo dell'E3, dove si viene invitati a Scotland Yard per portare a termine un obiettivo", spiega Cook.

"Facendo quella stessa missione con un soggetto diverso, il giocatore potrebbe essere condotto da qualche altra parte. Potrebbe essere condotto alla stazione di polizia di Camden, a quella di Nine Elms o all'MI6. I luoghi del mondo di gioco sono molto diversi e riadattabili, perciò abbiamo un enorme potenziale nella nostra versione di Londra in termini di rigiocabilità".

Cook ha discusso anche dell'esclusivo sistema di permadeath che è alla base del gameplay di Watch Dogs. La possibilità di reclutare molti personaggi, infatti, avrà anche risvolti dal punto di vista tattico.

"Il permadeath è un po' un'aggiunta controversa nel gioco. Ma personalmente è qualcosa che amo. Credo che molte apprezzino il modo in cui viene amplificata la posta in gioco. È importante sottolineare che il permadeath è il risultato di una scelta tattica. C'è una decisione da prendere, si ha l'opportunità di arrendersi e gli agenti entreranno in un periodo di recupero durante il quale saranno collocati in un ospedale o in una prigione, o in altre circostanze a seconda della situazione."

"Si tratta di una scelta tattica. Se decidi di non arrenderti, allora stai mettendo a rischio il tuo agente. Se moriranno non torneranno più a disposizione. Questa variabile aumenta la posta in gioco. È una situazione di rischio/ricompensa che rende alcune fasi del gioco davvero emozionanti. Sono contento di poterla proporre. Personalmente la adoro, credo che sia un'ottima idea."

Vi ricordiamo che Watch Dogs: Legion uscirà il 6 marzo 2020 su PC, PlayStation 4, Xbox One e Google Stadia.

Watch Dogs: Legion pc

pc  xone  ps4  stadia 

Data di uscita: 6 Marzo 2020

Acquista su Uplay